007Orsiweb.jpg

Patrioti e partigiani

Mercoledì' 18 aprile ore 21,00 in FactoryBo Luca Alessandrini ci parlerà di "Patrioti e partigiani" 

La Resistenza sono i partigiani?
La Resistenza è riassumibile nella guerra partigiana?
E chi erano i partigiani? Come si riconoscevano tali?

La conversazione è dedicata alla definizione della figura del resistente-combattente, a quell’idealtipo del partigiano scelto e utilizzato come simbolo del riscatto di un’Italia che era stata ignominiosamente fascista, senza trascurare i necessari ma non sempre felici riconoscimenti formali del dopoguerra, da parte di strutture ministeriali certo non in grado di concepire, men che meno di normare la guerriglia.

Così l’invenzione della distinzione tra partigiani e patrioti. Così la rappresentazione nei termini di un esercito regolare, dalla compagnia alla divisione. Ciò che la Resistenza aveva saputo costruire con inventiva e pluralità di forme è stato a viva forza riplasmato nei termini di una formale gerarchia militare.

E gli altri? Quei resistenti e soprattutto quelle resistenti che hanno eluso o deliberatamente rifiutato i riconoscimenti formali?

E tutti coloro i quali sono stati a tutti gli effetti parte costitutiva della Resistenza, e senza i quali la Resistenza stessa non sarebbe stata, ma sfuggivano ad ogni fissazione formale della loro propria esperienza?

Ne parliamo con Luca Alessandrini

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità dei servizi. Continuando la navigazione autorizzi le nostre modalità d'uso dei cookie.