003Orsi2web.jpg

Workshop e laboratori di comunicazione

La comunicazione, in ogni sua declinazione, è sempre stata la chiave del rapporto umano.

----

Come dice Watzlawick “Non si può non comunicare”. Infatti noi comunichiamo con parole, gesti, espressioni… anche il non comunicare è una espressione della comunicazione.
Da alcuni anni sono attivi corsi dedicati al parlare in pubblico, “public speaking”, incentrati sull’affrontare meglio il dialogo con gli altri, per convincerli, motivarli e dare loro gli strumenti verbali per una migliore esposizione delle loro idee o, comunque, dei concetti che devono trasmettere.
Ma questo è solo un aspetto della comunicazione, e neanche fra i principali. Essere convinti di essere in grado di convincere con le parole è una utopia. 
A monte di questo c’è la convinzione, il rapporto fra sé e ciò che si dichiara, l’atteggiamento, l’espressività, i tempi, la prossemica…

Nessuno può convincere una o più persone solo con la forza delle parole, occorrono tanti altri strumenti del proprio presentarsi e, soprattutto, la convinzione di ciò che si trasmette… e si trasmette se stessi per prima cosa, anche se vendete bulloni o insegnate in un liceo.

 

Noi crediamo che per una comunicazione personale efficace e credibile occorrano tutti gli strumenti che ho citato.

 

Rapidità, efficacia, performance, successo, leadership, carisma, sono parole vuote; se sei un coglione diventerai un coglione rapido, efficace, performante e carismatico, ma resterai sempre ciò che sei.

Solo la consapevolezza dei propri limiti e la gestione degli stessi può essere la strada per esporre le proprie tesi, la propria personalità.

 

 

La prova del Coro - Gruppo d'Azione Teatrale FactoryBo

9.6 -           GiardinoBaraccano - Casa delle Associazioni - Via Santo Stefano 119/2- ore 21,30 - entrata gratuita 
12 e 13.6 - Giardino Savioli - Centro Sociale Stella - Via Savioli 3 - ore 21,30 - entrata gratuita 

Pastiche scritto da Barbara Dondi partendo dalla sua traduzione del lavoro di Jean Tardieu, è la storia di un gruppo di coristi costretti da una regia pseudo innovatrice ad un’operazione “sperimentale”. Guidato dal loro maestro, lo scalcagnato coro interpreterà brani di parola, ritmica e pseudolirica che si tramuteranno incredibilmente in un successo.
Spassoso momento di speranza che vede impegnato il gruppo teatro di FactoryBo.

In scena:
Michela COLLIVA
Caterina D’ERRICO 
Barbara DONDI 
Silvia GHETTI
Debora GIULIETTI
Michele ORSI BANDINI

Stefano PAMBIANCHI
Claudia ROMANI 
Giuliana TOSARELLI
Christine WIPF

Luci Enrico Bandiera 
Drammaturgia Barbara Dondi
Regia Michele Orsi Bandini


Prenotazione obbligatoria. Per ulteriori info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Saranno osservate tutte le regole anti covid 



L'immagine è stata gentilmente concessa da PierLuigi Longo

Quarantena - Spettacolo teatrale

Sabato e Domenica 19 e 20 giugno
Giardino Savioli - Centro Sociale Stella - Via Savioli 3 - ore 21,30 - entrata gratuita


Quarantena è stato scritto durante la prima fase della pandemia da Covid 19 e rispecchia tutte le pulsioni, timori, terrori, ma anche speranze, che in quel periodo tutti abbiamo vissuto.
E’ la storia parallela di due donne - che non si conoscono e non possono vedersi, divise in scena da un muro - e del come vivono la loro quarantena, appunto. 
In un primo momento in modo identico poi - attraverso due monologhi che si intrecciano come in una partitura improvvisata, un viaggio nella loro memoria - finché il caso le mette in contatto, attraverso un televisore. 
Inizia il dialogo, la conoscenza, l’amicizia… ma bisognerà rinunciarvi perché è l’ora del bollettino e bisogna ritornare alla realtà: conoscere vale più che conoscersi. 

In scena Barbara Dondi e Christine Wipf
Luci Enrico Bandiera 
Scrittura comune Barbara DONDI e Christine WIPF
Regia Michele ORSI BANDINI


Prenotazione obbligatoria.  Per ulteriori info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Saranno osservate tutte le regole anti covid 

L'immagine è stata gentilmente concessa da PierLuigi Longo

Ferrocarril scrittura collettiva del DCPM de La Comunicazione Diffusa

23.6.        Giardino del Baraccano - Casa delle Associazioni - Via Santo Stefano 119/2 - ore 21,30 - entrata gratuita
26 e 27.6 Giardino Savioli - Centro Sociale Stella - Via Savioli 3 - ore 21,30 - entrata gratuita

Ferrocarril è uno spettacolo multilingue, multiculturale, multietnico in linea – quindi – con la linea di ricerca che LCD sta portando avanti da anni.
Siamo su un treno spagnolo che fa un lunghissimo percorso durante il quale raccoglie passeggeri con culture e lingue diverse e che cercano di capirsi con il rapporto interpersonale più che con le parole. Ne succedono di tutti i colori con incidenti, incomprensioni, disastri. Ad ogni fermata sale o scendo qualcuno alterando e modificando, nel bene e nel male, la situazione di interazione. E, quindi, nel corso del viaggio nascono storie di ogni tipo.... rimane un unico dubbio: dove porta, in realtà, il treno? Tutto si svolge al rimo del treno, come un balletto ipnotico.

Locandina  e riferimenti

Gli interpreti in ordine alfabetico

Alexa Ceravolo                                  
David Hanssen Diaz
Fang Tong,
Hong Lingling  
Antonio Oliviero
Peng Shaohua  
Anna Providenti
Tatiana Sanchez         
Wen Shi

--  

Studio costumi Tatiana Sanchez          
Trucco di scena Alexa Ceravolo
Suoni:  Barbara Dondi
Video Michele Orsi Bandini con  Wen Shi
Montaggio video: Peng Shaohua e Wen Shi
Studio luci e Tecnica: Enrico Bandiera
Assistente alla regia: Bae Yeonim
Revisione Drammaturgica: Barbara Dondi
Regia: CHANG Yizhou e Michele ORSI BANDINI


Shanghai scrittura collettiva

30.06 -    Giardino del Baraccano - Casa delle Associazioni - Via Santo Stefano 119/2 - ore 21,30 - entrata gratuita
3 e 4. 7 - Giardino Savioli - Centro Sociale Stella - Via Savioli 3 - ore 21,30- entrata gratuita

Nella evolutissima e internazionale Shanghai del 1930 nasce una storia di spionaggio e di amore fra una bellissima spia comunista ed un giovane fotografo franco cinese, raccontata alternando azioni dal vivo e video, che scorrono ed avvengono su quattro palchetti separati.  Il pubblico può sedersi o aggirarsi, mentre la storia è raccontata e guidata da una voce, la voce di lei che, ormai vecchia, ha il disperato bisogno di ricordare un amore e un dramma ormai lontano (ma è sogno? invenzione?).
Tratto dal best seller di Xiao Bai.  

Locandina  e riferimenti

In scena e in video:

Fang Tong

Peng Shaohua

voce recitante:

Hong Lingling

--

Grafica: Pier Luigi Longo                     

Studio costumi: Michele Orsi Bandini

Trucco di scena Alexa Ceravolo

Suoni: Barbara Dondi   

Riprese video Michele Orsi Bandini

Assistente al video Wen Shi

Montaggio video promo: Peng Shaohua e Wen Shi

Studio luci e Tecnica: Enrico Bandiera

Assistente alla regia: Bae Yeonim

Azioni performanti in spettacolo: Peng Shaohua

Revisione Drammaturgica: Barbara Dondi da un’idea di Michele Orsi Bandini

Regia: Michele ORSI BANDINI e CHANG Yizhou


Prenotazione obbligatoria. Per ulteriori info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Saranno osservate tutte le regole anti covid 





 L'immagine è stata gentilmente concessa da Pierluigi Longo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità dei servizi. Continuando la navigazione autorizzi le nostre modalità d'uso dei cookie.